Cos'è

"Luogo protetto"

L'atelier del Gioco del dipingere dove la Traccia Naturale trova la sua massima espressione

Un luogo essenziale

Un luogo essenziale: non c’è nulla più del necessario. Messo a punto in ogni dettaglio da Arno Stern, è nato in risposta alle esigenze che man mano si manifestavano negli anni. Anno dopo anno sulle pareti ogni persona, dipingendo, lascia un piccolo segno ogni volta che il pennello oltrepassa il limite del foglio. Le pareti via via si colorano e prende vita una testure straordinaria. Al centro c’è una tavolozza con 18 colori base. 

Un luogo dove sentirsi al sicuro

Si “respirano” ordine, cura e rispetto. Si devono creare le condizioni affinché “le persone si sentano al sicuro e protette – dice Arno Stern – come in un utero materno”.  Nessuna finestra deve disturbare la vista. Nessun suono estraneo deve disturbare l’udito. Tutto deve rimanere immutato di settimana in settimana, per poter riprendere il gioco da dove è stato interrotto.

Scopri come partecipare al Gioco del dipingere

un luogo unico

Rende forti e creatori

"Uno spazio senza sguardo, il cui clima è permanente. Questa stabilità e sicurezza creano una quiete propizia alla concentrazione. (...) La persona dipinge, crea, si esprime, affondando nelle profondità del suo essere. (...) Il Closlieu rende forti e creatori, sviluppa il carattere trasformando le persone" [Arno Stern]

Vuoi qualche informazione?

Scrivimi!

Sarò felice di rispondere alle tue curiosità, alle tue domande, oppure di fissare un incontro di presentazione dell'attività, in atelier, senza impegno di partecipazione.

    [wpgdprc "Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web."]