Il Gioco del dipingere e gli studi di Arno Stern sull’atto del tracciare – conferenza a Vicenza

Una conferenza di Maria Pia Sala per scoprire il Closlieu e il Gioco del dipingere messi a punto da Arno Stern e i suoi studi sull’atto del tracciare: l’essere umano, in particolare quando è piccolo, disegna spinto da un bisogno istintivo che nulla ha a che fare con l’arte ma con la memoria dello sviluppo dell’organismo.

GIOVEDI’ 12 settembre ore 20.30 a VICENZA
ingresso libero
necessario iscriversi (vedi sotto)
grazie ai numerosi iscritti… ma la sala è grande e ci sono ancora posti disponibili

Esiste un luogo speciale (il Closlieu), anche a Vicenza, dove avviene un gioco straordinario (il Gioco del dipingere) per offrire a tutti (dai 2 ai 100 anni) l’opportunità di vivere un’esperienza al giorno d’oggi rara: essere se stessi in una dimensione di massima libertà dalle aspettative, dai giudizi, dalle valutazioni e dalle lodi degli altri. Un’occasione per affermare se stessi, rafforzare la fiducia nelle proprie capacità e scoprire le proprie potenzialità.

  • Perché i bambini disegnano personaggi e casette allo stesso modo e perché gli adulti spesso scarabocchiano quando sono sopra pensiero?
  • E perché un bambino piccolo che disegna è felice ma man mano che cresce spesso perde questo piacere?
  • Come bisognerebbe relazionarsi con un bambino che dipinge per non condizionarlo e per non interrompere un processo spontaneo che lo accompagna tutta la vita?

Cos’è il Gioco del dipingere?
Nel Gioco del dipingere tutto è finalizzato a creare un ambiente prezioso affinché la persona, fin da piccolissima, possa incontrare davvero se stessa abbandonando tutto ciò che la condiziona: la paura del giudizio, la paura di sbagliare, la noia nel non saper più come gestirsi un tempo e uno spazi vuoti, la competizione, le aspettative dell’adulto che valuta, loda o mette in mostra il suo lavoro. Nel Closlieu Arno Stern è riuscito a creare le condizioni affinché ognuno possa riscoprirsi, affermarsi per ciò che è veramente, ritrovare la fiducia profonda in se stesso, scoprire di essere capace, in due parole: essere libero. Una libertà non di fare ciò che vuole, ma di essere ciò che è.

E com’è possibile tutto questo?
E’ possibile perché l’atto del tracciare che trova la sua massima espressione nel Gioco del dipingere, riconduce ad una memoria profonda, alla memoria dello sviluppo dell’organismo fin dal concepimento. Un codice universale scoperto e catalogato da Arno Stern, e confermato oggi dalle neuroscienze, al quale razionalmente non possiamo attingere, ma inconsciamente si. E solo uno stato di profonda serenità può portare a questo contatto profondo: il piacere del gioco spontaneo. Una dimensione mentale che sembra scontata proprio perché spontanea, ma al giorno d’oggi difficile da coltivare fin da piccoli per le troppe interferenze degli adulti.

Conferenza aperta a tutti
La conferenza è aperta a tutti perché le scoperte di Stern riguardano ognuno di noi, riguardano l’essere umano; può essere particolarmente interessante per genitori, insegnanti ed educatori che lavorano con i bambini per aprire un nuovo sguardo sul disegno infantile, ma può essere preziosa anche per psicologi e psicoterapeuti che potrebbero scoprire nuovi orizzonti nei tracciati dei bambini.

Per chiarezza evidenzio che non sono previste prove o sedute di pittura, ma potrete vedere il Closlieu con la sua tavolozza di 18 colori e le pareti magiche ricoperte di piccoli e infiniti segni di colore, e immergervi un momento in questo luogo speciale.

Come iscriversi?
Ingresso libero – posti limitati
Necessaria prenotazione entro il 10 settembre a mariapia@atelierdellatraccia.it indicando nome, cognome di ogni partecipante e un contatto telefonico (per eventuali comunicazioni dell’ultimo minuto).
La conferenza si terrà in via Rismondo 2, presso la sede della Locomotiva.

Altre occasioni per scoprire gli studi di Stern?
Se ti interessa approfondire l’argomento, il 5 e il 12 ottobre ci sarà un seminario di approfondimento tutto il giorno, puoi partecipare anche solo il 5. Tutti i dettagli a questo link!

Vi aspetto! 🙂
Maria Pia Sala

Cerchi un Closlieu nella tua zona? Prima di affidarti a qualche realtà, verifica i Criteri ufficiali indicati da Stern. Clicca qui per saperne di più.